17 febbraio 2019

Un saluto a Lee Radziwill. Icona di stile, amante dell’arte e della moda

 
Muore a 85 anni Lee Radziwill, sorella di Jackie Kennedy. Un icona di stile per oltre mezzo secolo

di redazione out art fit

Se qualcuno fosse obbligato a scrivere cosa avesse fatto Lee Radziwill nella sua vita, probabilmente gli basterebbero poche righe. Niente film, niente libri, nessun incarico prestigioso ne tantomeno nessuna particolare abilità. Certo era la sorella minore di Jackie Kennedy e tra le sue amicizie quotidiane spiccavano personalità come Andy Warhol, Carolina Herrera e Truman Capote. Ma a parte questo niente di così importante per essere ricordata. Eppure. Eppure, alla notizia della sua morte non c’è stato un giornale che conta, una testata importante che non abbia voluto dedicarle un ricordo e un saluto. Tutti in fila a dire che la ricordavano benissimo! Mi spiego meglio: c’è gente che per essere ricordata deve aver vinto almeno due Nobel, chi deve scrivere un capolavoro assoluto della letteratura, chi cantare una canzone indimenticabile, chi disegnare per tutta la sua vita abiti sublimi e poi ci sono quelli come lei! Quelli che non fanno ma semplicemente sono! E lei è stata, garbatamente, un modello di stile per tutta la sua vita. Era lei stessa il suo fare! Ed oggi la ricordiamo semplicemente per quello che rappresentava. Cose difficili da trovare in giro!

Tra gli aneddoti da ricordare la leggenda vuole che sia stata lei a suggerire a  sua sorella Jackie di indossare Givenchy mentre suo marito il presidente John Kennedy avrebbe preferito che sua moglie continuasse ad indossare brand nazionali.

Nella sua vita sentimentale  ci sono stati 3 mariti ma solo del principe polacco Stanislaw “Stas” Albrecht Rdziwill lei ne portò il cognome fino alla fine.

Di lei scrive Hanish Bowles “Lee ha semplicemente incarnato il buon gusto per mezzo secolo”